Chi è responsabile di evitare una collisione tra due barche?

schedule
WRITTEN
6 Nov 2023

In una parola, è responsabilità degli individui che operano entrambe le imbarcazioni evitare collisioni. Ciò implica che chi pilota una barca ha l'obbligo di esercitare una cautela ragionevole al fine di evitare collisioni.

Se possiedi una barca, è tuo dovere evitare incidenti essendo sempre consapevole dell'ambiente circostante, mantenendo la velocità a un livello sicuro e prendendo le precauzioni necessarie.

Questo è vero sia che tu stia navigando in mari aperti, porti affollati o stretti passaggi.

Se sei pronto a sostenere un esame nautico o semplicemente desideri sapere chi è responsabile di prevenire una collisione tra due imbarcazioni, sei nel posto giusto. La navigazione può essere un passatempo emozionante e divertente se fatta correttamente; tuttavia, contiene anche il potenziale di danni.

Uno dei rischi più gravi che i diportisti affrontano è rimanere coinvolti in una collisione. Una collisione si verifica quando una delle tue barche, un'altra barca o un oggetto fisso o galleggiante, come una boa, un molo o una roccia, entra in collisione con la tua imbarcazione.

Gli incidenti possono avere conseguenze gravi, compresa la morte. Pertanto, è fondamentale avere le conoscenze necessarie per evitare catastrofi in acqua.

Di chi è la colpa in caso di collisione tra barche?

Pensatela da questo punto di vista, ma potrebbe essere difficile per alcuni diportisti capire come potrebbe essere responsabilità loro se è ovviamente colpa di qualcun altro.

Stai navigando su una sottile barca da pesca in direzione di un grande cargo che si stima pesi più di 100 tonnellate. Ti stanno inseguendo a tutta velocità, ma legalmente parlando hai il diritto di fuggire dalla scena.

Rimarrai fermo solo perché l'altra barca ha commesso un errore? O cercherai di manovrare la tua barca fuori dalla rotta di un'altra imbarcazione che rischia di distruggerla in un milione di pezzi? Ti sposterai in una nuova posizione.

Per essere responsabili di qualcosa, non è necessario essere colpevoli. È meglio preoccuparsi di chi ha torto in un secondo momento quando tutti sono al sicuro e concentrarsi invece nel fare la cosa giusta, ovvero evitare una collisione a tutti i costi, quando c'è la possibilità di causare danni materiali, lesioni personali o addirittura la morte.

Prevenzione delle Collisioni tra Barche: Chi è Responsabile?

Le Norme internazionali per prevenire le collisioni in mare (COLREGS) stabilite dall'Organizzazione marittima internazionale sono piuttosto chiare riguardo a chi è responsabile di evitare collisioni tra imbarcazioni.

La Regola 3 delle linee guida internazionali afferma che il proprietario di un'unità, il suo capitano o l'equipaggio sono responsabili di assicurarsi che l'imbarcazione non sia coinvolta in collisioni e che rispettino gli standard di navigazione marittima.

Alcune persone potrebbero sostenere che i membri dell'equipaggio non hanno lo stesso livello di conoscenza ed esperienza di un capitano. Dopotutto, il capitano della barca è la persona autorizzata a operare l'imbarcazione, e non avrebbe tale autorità se non soddisfacesse i requisiti per la sicurezza in mare e tutte le altre normative legali.

Il capitano della barca ha la responsabilità primaria di evitare collisioni a tutti i costi. Nel caso in cui il capitano non possa svolgere i suoi compiti, il secondo in comando può intervenire e assumere il controllo della situazione.

Comprendere la Responsabilità nelle Collisioni tra Barche:

Il principale compito del capitano è sorvegliare altre barche e navi mentre sono in mare. Tuttavia, anche altre istituzioni hanno importanti compiti da svolgere per garantire la sicurezza delle acque navigabili.

1. Ruolo degli operatori di barche:

Gli operatori di barche, a volte noti come skipper o capitani, sono le persone responsabili di pilotare un'unità. Sono i direttori, i gestori e i direttori generali dell'imbarcazione, ed è responsabilità loro assicurarsi che tutti coloro che lavorano per loro seguano le direttive per garantire un viaggio sicuro.

Quando si tratta di evitare collisioni tra navi, le dimensioni dell'imbarcazione sono irrilevanti. Non sorprende che la risposta alla domanda "Cosa dovrebbe fare un capitano di una nave da carico?" sia la stessa alla domanda "Cosa dovrebbe fare un operatore di un veicolo d'acqua personale?"

2. Ruolo dei costruttori di barche:

Nonostante il COLREGS 72 dell'IMO non enfatizzi le responsabilità dei costruttori di barche nella prevenzione delle collisioni tra navi, possiamo comunque individuare i ruoli che le aziende di barche svolgono in base alle diverse norme.

Ad esempio, mantenere un'attenzione costante alle vie d'acqua richiede una piattaforma sufficientemente alta da consentire a un membro dell'equipaggio di fare da vedetta in modo sicuro. Devono anche essere disponibili sistemi di comunicazione in modo che la vedetta possa avvisare il capitano in caso di necessità di evitare collision

Inoltre, i produttori di barche sono tenuti a installare dispositivi di navigazione affidabili nei loro prodotti, come un sistema di posizionamento globale, una bussola magnetica, radar e sonar.

C'è solo tanto che un capitano di barca può fare per evitare collisioni. Pertanto, è responsabilità del costruttore della barca assicurarsi che l'imbarcazione sia in condizioni di navigabilità ed è dotata di misure di sicurezza ed equipaggiamenti che garantiscano un viaggio più sicuro.

3. Ruolo delle autorità regolatorie:

Le autorità marittime, come la Guardia Costiera degli Stati Uniti e le agenzie di trasporto locali, sono incaricate della responsabilità di far rispettare le norme di navigazione, come il COLREGS 72 e le leggi statali relative alla navigazione.

Il processo di controllo include verifiche periodiche sulla navigabilità delle imbarcazioni e garantire che i capitani e il loro equipaggio rispettino tutte le normative nazionali e internazionali applicabili.

4. Ruolo delle associazioni e organizzazioni nautiche:

Anche se non è compito loro far rispettare le normative sulla sicurezza, i gruppi nautici possono comunque fornire ai loro membri (skipper, capitani e proprietari di barche) le conoscenze e le competenze necessarie per ridurre la probabilità di subire un incidente o un infortunio durante la navigazione di un'imbarcazione.

Ogni organizzazione trasmette ai suoi membri la propria visione e missione. La formazione, l'educazione continua e l'assistenza ai membri sono spesso i principali focus dei servizi offerti dalla maggior parte delle associazioni. L'American Boating Association e l'American Boat and Yacht Council sono due esempi di organizzazioni che servono la comunità nautica.

Fattori che influenzano la responsabilità nelle collisioni tra barche:

Scoprire chi o cosa è responsabile di una collisione tra due barche può essere un compito difficile e dispendioso. Ci sono numerosi fattori da considerare, senza dimenticare la legislazione e le regole individuali in vigore in ciascuno stato.

Detto ciò, di seguito sono riportati alcuni fattori che contribuiscono comunemente all'assegnazione della responsabilità in qualsiasi incidente avvenuto in mare:

1. Linee guida per il viaggio in mare:

I diportisti devono essere consapevoli che ogni corpo d'acqua ha il proprio insieme di regole e regolamenti che disciplinano come le barche possono essere operate. Le corrette modalità di navigazione sono dettagliate in queste normative. Nell'eventualità di una collisione, la violazione di determinate regole (ad esempio, il diritto di precedenza, le restrizioni di velocità e le pratiche di sorpasso) potrebbe influire su chi è ritenuto responsabile dell'incidente.

2. Saranno presenti testimoni e prove:

Sia le testimonianze dei presenti che le prove raccolte possono fornire utili informazioni sugli eventi che hanno portato all'incidente. Le dichiarazioni dei testimoni, le fotografie e i video, insieme ad altri tipi di prove, possono essere utili nel stabilire l'ordine degli eventi e nel decidere chi è responsabile.

3. Velocità e Distanza:

Sia la velocità con cui le barche viaggiano che la distanza che le separa possono giocare un ruolo nella determinazione di chi è responsabile di cosa.

Quando due barche operano nella stessa area generale, ad esempio, una delle barche potrebbe essere ritenuta responsabile di una collisione se l'altra barca viaggia a una velocità insicura o non mantiene una distanza di sicurezza tra sé e l'altra barca.

4. Mancanza di attenzione:

Si ritiene che una barca agisca in modo negligente se non utilizza il livello di cura ragionevole che ci si aspetterebbe da essa, causando così danni o lesioni a un'altra parte. Alcuni esempi prominenti includono il manovrare la barca in modo insicuro, non mantenere un'adeguata sorveglianza o violare una delle regole di navigazione. Nel caso in cui le azioni rischiose causino una collisione, la negligenza avrà un ruolo nella determinazione di chi è responsabile dell'incidente.

Domande frequenti:

1. Cosa dovrei fare se sono testimone di una collisione tra barche?

Essere testimone di una collisione tra barche richiede all'operatore della barca di garantire la propria sicurezza prima di recarsi sul luogo dell'incidente. È fondamentale valutare la situazione prima di chiamare la Guardia Costiera o i servizi di emergenza.

2. Quale ruolo svolgono i dispositivi di navigazione nella prevenzione delle collisioni?

La capacità delle imbarcazioni di aumentare la loro consapevolezza situazionale su vaste distese d'acqua, compresi i corsi d'acqua ad alto traffico, è resa possibile dagli strumenti di navigazione, che contribuiscono al miglioramento della prevenzione delle collisioni tra barche.

Conclusione:

Chi è responsabile di evitare una collisione tra due barche? Anche se il capitano, l'operatore o lo skipper dell'imbarcazione è principalmente responsabile della prevenzione delle collisioni tra barche, è richiesto a tutti a bordo di essere vigili dell'ambiente circostante e di segnalare tempestivamente qualsiasi circostanza "minacciosa".

Shop With MarineBroker!
Get Access To Handpicked Boat Accesories in our Shop

More news

New: 55m Fully Custom Codecasa Super Yacht Framura
Ocean Alexander unveils new Explorer superyacht line
Ragnar, the 68 Metre Explorer Yacht for Sale
Carver C34 Coupe
What Determines If A Speed Is Safe For Your Boat?
8 Important Steps When Selling a Yacht
M-Y 53m Voyager
Second Hand Boats
What To Wear On Boat
Sea Ray L 650

From Our Boat Database

Al Shaali AS 40
Antonai Saman Queen of Galapagos
AB Inflatables Lammina 13 AL
Sunseeker San Remo
Aquanaut Privilege 1200 OK
Atlantis 38
Aquanaut Privilege 1500 OK
Sanlorenzo SL102
Abati Yachts 60 KEYPORT
Admiral Salina
Get FREE access to our boating newsletter
Enter your email below to get access
👇
We have the highest respect for your inbox and only send the best, helpful content.
Share