Chi ha inventato le barche?

schedule
WRITTEN
1 Oct 2023

Una nave si distingue da una barca per le sue dimensioni più grandi, la forma, la capacità di carico o passeggeri, o la capacità di trasportare barche. Una barca è un'imbarcazione che esiste in una vasta gamma di tipi e dimensioni, ma è tipicamente più piccola di una nave. Le barche possono essere trasportate dalle navi. Le vie navigabili interne, come fiumi, laghi e aree costiere protette, sono luoghi tipici per il dispiegamento di barche più piccole. Tuttavia, ci sono altre imbarcazioni, come la baleniera, progettata specificamente per l'uso in condizioni di navigazione in mare aperto. Una barca è considerata nell'uso navale moderno quando è sufficientemente piccola da essere trasportata a bordo di una nave.

Le proporzioni delle barche e i metodi utilizzati per crearle cambiano a seconda del loro uso previsto, delle risorse disponibili o delle tradizioni della regione. Le canoe sono in uso fin dai tempi preistorici e continuano ad essere utilizzate per vari scopi, tra cui il trasporto, la pesca e le attività ricreative, in tutto il mondo. Le barche da pesca sono disponibili in una vasta gamma di design, il che è dovuto in parte alla necessità di adattarsi alle diverse condizioni locali. Barche da sci nautico, barche pontone e barche a vela sono alcuni tipi di imbarcazioni da diporto che possono essere utilizzate per la navigazione ricreativa. Le houseboat vengono utilizzate sia come case vacanze che come abitazioni permanenti. Le chiatte sono imbarcazioni che trasferiscono merci da navi più grandi che non possono avvicinarsi alla spiaggia. Le scialuppe di salvataggio servono sia allo scopo di salvataggio che a quello della sicurezza.

Storia delle Barche

Dopo che Homo erectus potrebbe aver usato imbarcazioni più di un milione di anni fa per attraversare stretti tra masse di terra, le barche hanno agito come mezzo di trasporto per un periodo significativo di tempo, risalendo all'era preistorica. Ci sono prove che indicano che le barche sono state utilizzate fin dai tempi preistorici, come nell'insediamento precoce dell'Australia oltre 40.000 anni fa, ritrovamenti a Creta datati a 130.000 anni fa e ritrovamenti a Flores datati a 900.000 anni fa. Questi reperti suggeriscono che le barche sono state utilizzate. Si ritiene che le prime barche fossero scavate, e le barche più antiche scoperte attraverso scavi archeologici risalgono a qualche 7.000-10.000 anni fa. La canoa di Pesse, scoperta nei Paesi Bassi, detiene il record della barca recuperata più antica del mondo. È una canoa costruita scavando il tronco cavo di un Pinus sylvestris ed è stata costruita tra l'8200 e il 7600 a.C. Per agevolare il commercio tra le civiltà della Mesopotamia e della valle dell'Indo, le barche erano un mezzo di trasporto essenziale.

In diversi siti archeologici intorno alla valle dell'Indo sono stati scoperti resti di barche di vario tipo. L'arte di costruire le imbarcazioni Uru è stata praticata per la prima volta nel villaggio di Beypore, situato nel sud di Calicut, Kerala, nella regione sud-ovest dell'India. Il teak era l'unico tipo di legno utilizzato per costruire queste imbarcazioni di legno massiccio che potevano trasportare quattrocento tonnellate di merci.

Chi ha Inventato Barche e Navi?

John Fitch, un americano, è accreditato come il primo inventore di un battello a vapore, nonostante il fatto che le barche esistano da millenni. Inoltre, ci sono anche alcuni altri sviluppi significativi degni di nota! John Harrison di Londra è accreditato dell'invenzione del primo cronometro marino. Un ingegnere scozzese di nome Robert Wilson e un agricoltore inglese di nome Francis Pettit Smith sono accreditati dell'invenzione dell'elica a vite. Questo è un altro avanzamento tecnologico significativo. Ognuno di questi uomini ha lasciato il segno nello sviluppo delle imbarcazioni, ma molti altri hanno contribuito ancora di più al settore negli anni successivi. Alla fine del XVIII secolo ha avuto inizio la costruzione navale, ma ci è voluto molto più tempo per sviluppare motoscafi e navi di grandi dimensioni simili a quelle utilizzate oggi. Tuttavia, questi diversi tipi di barche hanno giocato un ruolo nel portarci a dove siamo ora, e hanno sicuramente modificato il nostro modo di percepire il mondo.

Per Cosa Venivano Usate le Barche in Passato?

La funzione principale delle barche per gli esseri umani primitivi era quella di navigare su corsi d'acqua come fiumi e laghi per impegnarsi nel commercio e nell'interazione sociale. Per questo motivo, era inevitabile che venissero utilizzate in battaglia e nell'esplorazione. Alcune delle culture più antiche conosciute, come i Polinesiani e i Fenici, le utilizzavano come mezzo di colonizzazione. Tutto ciò indica che le barche originali avevano una funzione sorprendentemente simile alle funzioni svolte dalle barche ora. Sono state create per spostare persone e prodotti da un luogo all'altro. Tuttavia, queste barche erano molto più piccole di quelle che abbiamo oggi, il che significava che non potevano andare lontano o trasportare così tante merci o passeggeri come le barche che abbiamo oggi.

Cosa è Venuto Prima, la Barca o la Ruota?

Secondo quanto detto in precedenza, i primi segni di una barca sono comparsi tra 8.000 e 10.000 anni fa, mentre la prima barca costruita è apparsa tra 5.000 e 6.000 anni fa. Le prime prove della ruota risalgono a un periodo approssimativamente equivalente a 5.000 anni fa. Con queste informazioni, la barca è più antica della ruota. Tuttavia, la ruota è indubbiamente un'antica innovazione che ha portato a significativi progressi in vari aspetti del nostro ambiente e nel modo in cui lo percepiamo. La navigazione era un'altra attività che ha tratto beneficio dall'invenzione della ruota; quindi, le due attività sono state intrecciate. D'altra parte, le barche esistono fin dall'inizio dell'umanità o di qualsiasi forma di civiltà perché erano necessarie per viaggiare da un luogo all'altro.

Qual è la Barca più Antica del Mondo?

La canoa è stata scoperta nei Paesi Bassi tra 8.000 e 10.000 anni fa ed è stata soprannominata; la canoa di Pesse è la barca più antica mai scoperta. La nave da guerra degli Stati Uniti, chiamata anche Old Ironsides, è la nave che detiene il record di essere la nave da guerra più antica ancora in servizio. Ha fatto vela per la prima volta nel 1798. Perché queste barche storiche sono ancora in grado di svolgere le funzioni per cui sono state originariamente progettate, sono ancora in servizio oggi. Questo perché sono state costruite per essere durevoli e perché sono costruite per resistere alle severe condizioni che si possono trovare sull'oceano, motivo per cui sono così efficaci. Il fatto che ciascuna di queste navi sia stata in giro per così tanto tempo nonostante il passare del tempo dimostra che c'è davvero molto coinvolto nella creazione di una barca e nell'assicurarsi che sia completamente efficiente.

Chi ha Inventato la Barca a Vela e Quando?

Oggi si possono vedere frequentemente barche a vela in acqua. La domanda è, quanto è vecchio il design di base e da dove provengono per la prima volta le barche a vela? Gli archeologi ritengono che le prime imbarcazioni a vela da lavoro siano iniziate circa 6.000 anni fa, ma nessuno sa chi le abbia inventate o quando sono state utilizzate per la prima volta. Dopo la fine del XIX secolo, la barca a vela moderna ha iniziato a prendere forma e non ha realizzato pienamente il suo potenziale fino dopo la seconda guerra mondiale.

Questo articolo tratterà della storia della barca a vela, iniziando con le sue origini come un semplice zattera spinta dal vento e terminando con le barche a vela sofisticate ed eleganti che sono comuni oggi. Discuteremo delle svolte significative nella storia della vela e dell'inizio di attrezzature ben note, come la vela alla bermudiana.

Origine delle Imbarcazioni da Lavoro

Anche se le barche a vela sono uno dei tipi più antichi di barche ancora in uso oggi, non erano il tipo originale di imbarcazione. Tronchi scavati e fasci di canne galleggianti sono due esempi dei tipi di materiali che gli esseri umani probabilmente hanno usato per costruire barche e zattere più primitive per almeno 6.000 anni. Le barche di canne sono state fatte risalire all'antico Egitto, quando gli esseri umani costruirono sia canoe di canne semplici che barche di legno più sofisticate. Inizialmente, le barche erano spinte attraverso i fiumi da un lungo palo o remando con remi. Ma alla fine, le persone capirono che era possibile sfruttare il vento a proprio vantaggio.

Prime Barche a Vela

La barca a vela è un'altra delle molte tecnologie che probabilmente ha avuto inizio nell'antico Egitto. Intorno al 4000 a.C., gli egiziani assemblarono un sistema di attrezzature semplici e appesero un pezzo di stoffa in aria per trainare canoe di legno primitive attraverso i fiumi. Queste imbarcazioni erano lunghe e sottili, rendendole difficili da gestire, e la loro attrezzatura era molto basilare. Tuttavia, gli egiziani avevano scoperto che la forza del vento poteva essere utilizzata al posto dei remi per compiere la stessa attività.

Entro il 3000 a.C., il concetto si era diffuso ampiamente in tutta la regione, e il design delle barche a vela era diventato più sofisticato. La navigazione interna era ancora la forma predominante di navigazione durante l'antichità, e le vele quadre erano ampiamente utilizzate in tutto il mondo.

Barche a Vela Oceaniche Primitive

Entro l'anno 2000 a.C., le barche a vela erano cresciute in dimensioni e funzionalità. La razza umana sviluppò la capacità di navigare con successo sfruttando la forza del vento, e i progetti delle barche divennero più robusti ed efficaci. In questo periodo, fu sviluppata un'infrastruttura di rete commerciale oceanica attraverso il Mediterraneo. Disegni del periodo raffigurano barche a vela con vele e remi per la propulsione ausiliaria, indicando che la navigazione interna era praticata relativamente frequentemente. I Romani crearono significativamente imbarcazioni a vela dotate di rematori e gruppi di abbordaggio armati di spade. Le imbarcazioni a vela romane erano guidate non solo dalle vele, ma anche dai remi; tuttavia, la vela era la forma principale di propulsione durante i percorsi più lunghi.

Vichinghi

I Vichinghi sono famosi per la loro innovazione di imbarcazioni da navigazione marittima robuste, navigabili, remate da equipaggi e dotate di vele. I Vichinghi avevano un vasto impero marittimo e si insediarono in molte località utilizzando le loro navi. Dopo questo punto, lo sviluppo delle barche a vela si interruppe essenzialmente e non riprese fino al 1400. Con il passare dei decenni, queste imbarcazioni avrebbero continuato a crescere in dimensioni, velocità ed efficacia. Le grandi navi costruite nei secoli XVII e XVIII sono state tra le navi migliori e più competenti mai costruite, e numerose copie originali sono ancora in grado di navigare oggi.

Design delle Barche a Vela del XIX e XX Secolo

Il XIX e il XX secolo sono generalmente accreditati per aver apportato i contributi più significativi al design delle barche a vela moderne. In questo periodo, architetti navali e costruttori di barche marittime ben noti, come Nathanael Greene Herreshoff, hanno sviluppato e perfezionato i design delle barche a vela per imbarcazioni di piccole e medie dimensioni. Alla svolta del XX secolo, le barche a vela da lavoro erano una rarità rispetto a quanto erano comuni nel secolo precedente. Invece, le barche a vela erano utilizzate principalmente per attività ricreative come l'esplorazione e il tempo libero. In questo periodo, c'era ancora un po' di attività di pesca locale, ma la vela divenne una scelta di stile di vita piuttosto che una necessità.

In questo periodo, la necessità di uno spazio di lavoro aperto e di un vano di carico diminuì significativamente, portando alla popolarità della cabina delle barche a vela. Lo spazio nella cabina delle prime barche a vela era estremamente limitato, e c'era appena abbastanza spazio per stare in piedi. Invece, potevi solo aspettarti di avere accesso a una piccola stufa che bruciava legna o carbone e a modesti letti in tela che si ripiegavano nel muro.

Conclusione

Le barche sono la forma più antica di trasporto, utilizzate dagli esseri umani per migliaia di anni e precedenti a qualsiasi altro mezzo di trasporto. Nel corso della storia, sono state utilizzate per vari scopi, tra cui il trasporto di merci e persone, la conduzione di combattimenti, esplorazioni, scoperte e conquiste. Le navi e le imbarcazioni a vela utilizzate ora sono versioni più avanzate delle barche utilizzate in epoche antiche. Sono più confortevoli e dotate di comfort moderni, anche se il design e il funzionamento fondamentali non sono stati modificati. Gli ultimi 150 anni sono stati straordinariamente importanti nello sviluppo delle barche e della navigazione lungo tutta la storia.

Shop With MarineBroker!
Get Access To Handpicked Boat Accesories in our Shop

More news

Carver C34 Coupe
Kando Series Ava Yacht
This 64-foot hydrogen-powered catamaran uses renewable energy to provide an unlimited range of travel.
How Do Most Anchors Hold a Recreational Boat in Place
How Does Alcohol Use Affect Boat Operators and Passengers?
We Now Offer 360 Photos
Who is responsible for avoiding a collision between two boats?
What Should Sportsman Consider When Hunting From a Boat
How to Tie a Boat to a Dock
Forget about relaxing cruising: these two new yachts are unapologetically focused on speed and performance.

From Our Boat Database

3D Tender Twin V-Shape 160
Sanlorenzo SD90
AB Inflatables Nautilus 19 DLX
Admiral S Force 55
Admiral Galileo 80
Alukin SCR 950
Jeanneau Sun Odyssey 380
Altamarea Wave 27
Aquador 28 C
Aermarine Cabrio 320
Get FREE access to our boating newsletter
Enter your email below to get access
👇
We have the highest respect for your inbox and only send the best, helpful content.
Share